home  programma  le cerchie  siti di storia vivente  mappa



Programma generale di Finalestense anno 2002.

Qui trovi tutto il programma per esteso di Finalestense.

Le cerchie.

Il palio delle cerchie: ordinanza, benedizione, disfide delle cerchie.

Siti di storia vivente.

Anno 1213, 1309 fino al 1598.. Rievocazione Storica a Finale Emilia.

Mappa.

Luoghi delle varie rappresenta-
zioni.


che ne pensi ? CLICCA QUI E LEGGI I COMMENTI, SUGGERIMENTI SU FINALESTENSE 2002

Ti va di esprimere che ne pensi della Rievocazione Storica a Finale Emilia ? Ti va di dare suggerimenti ? Ottimo !
Compila qui sotto il form e clicca su spedisci !! I campi da compilare non sono obbligatori !


Cognome
Nome
e-mail    
le tue
considerazioni
voto generale 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
 


Finalestense 2002 Raimondo Soragni - Sindaco di Finale Emilia
Nel presentare l’ottava edizione di Finalestense “Quattro secoli di storia del Finale di Lombardia”, voglio soffermarmi sulle novità di questo grande appuntamento che coinvolge tutti i finalesi e al quale guardano con interesse i tantissimi visitatori. La collaborazione con il Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche consentirà di portare a Finale Emilia gruppi, compagnie, artigiani provenienti da diversi Paesi, conferendo alla manifestazione un carattere europeo a tutti gli effetti. Si vivrà un pezzo di storia, attraverso la ricostruzione della vita quotidiana sia civile che militare, con il prezioso apporto delle tante associazioni locali, di singoli cittadini e dei numerosi gruppi esterni.
L’accampamento medioevale, ricostruzione di fatti d’arme, come gli scontri tra Finale e Cento in epoca papale, sono solo alcuni esempi di un ricco programma che non mancherà di suscitare un vasto e genuino interesse. I grandi eventi come Finalestense hanno il pregio di essere uno dei momenti più attesi dalla comunità e anche uno dei più partecipati. Il fatto che siano migliaia i finalesi che si calano nelle vesti di personaggi vissuti qui secoli fa non è solo indice di positiva partecipazione collettiva, ma sta proprio ad indicare come profondo e antico sia il legame con la nostra terra, con la sua storia e le sue origini.
Su questi temi saranno impegnati tanti gruppi teatrali e a Finale confluiranno artisti, artigiani, giocolieri, nobili e popolani, maghi e giullari, per una tre giorni all’insegna della rievocazione storica, dove Finale assumerà un nuovo/antico volto.
Ancora, l’atteso appuntamento del Palio delle Cerchie, le 14 fazioni in gara per le quali saranno in lizza centinaia di ragazzi concorrenti. Non mancheranno i luoghi di ristoro, le taverne che proporranno i cibi tradizionali della nostra terra.
Sono certo che anche quest’anno ci sarà molto impegno, tanta partecipazione e voglia di fare. Sarà una grande occasione per ritrovarsi, per aprire la città ai numerosissimi e ben accetti visitatori esterni che, sappiamo, accorreranno numerosi. Per questa straordinaria realizzazione ringrazio sentitamente quanti, in modi diversi, hanno condiviso e fatto propria Finalestense.